privacy

sito

net parade

siti web

domenica 31 luglio 2016

Anche luglio se n'è andato

Irridenti lettori, anche questo mese finisce senza la promessa fine del mondo, ci sembra che per agosto non ci siano profezie, probabilmente anche i cavalieri dell'apocalisse andranno in ferie, ancora pochi giorni e anche noi ci concederemo il meritato riposo, per ora vi rallegriamo con questo post, leggetelo e fatevi forza, ricordate che al mondo c'è di peggio.
Partiamo con un argomento altamente scientifico, sul quotidiano d'informazione controcorrente troviamo:
La teoria della terra piatta (e ripeto, teoria) prende piede anche in Italia.
La cosa che coglie di sorpresa, è come i siti cosiddetti complottisti ufficiali (Mazzucco, ComeDonChisciotte) e anche i siti di debunking stiano evitando il tema come la peste. Attivissimo, CICAP, Debunking.it ignorano l’argomento. Quando, se la Terra è rotonda, sarebbe per loro facilissimo sbeffeggiare i “terrapiattisti”.
La realtà della Terra Piatta per loro è tragica. Infatti, se la Terra è piatta verrebbe meno la loro religione che è la scienza. Mentre è facile parlare di scie chimiche analizzando campioni d’aria, alieni parlando di galassie, film di fantascienza, bontà della cannabis, complotto per uccidere Trump, mettere in discussione ciò che viene insegnato nelle università non possono.
Chiarendo che sta gente lavora tutta per l’Abisso, l’unico sito che aveva qualcosa era BUTAC (Bufale un tanto al chilo) ma sembra l’articolo sia scomparso. Evidentemente, da sotto terra è giunto l’ordine tassativo di sbarazzarsi della terra piatta.
Questa è gente che fa le pentole senza i coperchi. Quindi i vari soloni complottisti (finti) e anticomplottisti (sempre) finti ci dovranno spiegare perchè parlare degli UFO si può, delle scie chimiche si può. Possibile parlare del “terrorismo islamico” (in fuzione antireligiosa), delle foto lunari e relativa tecnologia, della caduta delle Torri gemelle e della fisica dei corpi liberi ma della “terra piatta” e delle innumerevoli prove a suffragio, NON SI DEVE.
QUESTO PUÒ SIGNIFICARE UNA SOLA COSA: il complottismo alla Alex Jones è a sua voltaun forma di controllo. Jones per anni aveva detto che Michelle Obama era un uomo finchèdalla Casa Bianca qualcuno, evidentemente offesosi, gli ha ordinato di tacere e chiedere scusa. Ciò che Bill Hicks ha subito fatto. In America, i dipendenti statali che non ubbidiscono possono venire licenziati. 
Ecco albino, non ti viene il sospetto che se nessun complottista parla della terra piatta è perché si tratta di una raccolta di spazzatura talmente idiota che si sputtana da sola? E poi ti riveliamo noi la verità, guarda l'immagine sopra a sinistra opera del Prof. B.Jacovitti, la prova inconfutabile che la Terra non è né rotonda né piatta la Terra è cubica!!!!! Sono millenni che ce lo tengono nascosto!!!!!
Continuiamo con la "scienza", andiamo su filosofia e logos che roba sono e leggiamo:
Trattasi di un lungo articolo tratto da exopolitics.org, nientemeno che il sito di michael salla. Diamo un'occhiata alle straordinarie rivelazioni contenute in questo testo mirabilmente tradotto come il solito
Quest'anno ricorre il 50 ° anniversario del caso UFO più documentato nella storia australiana - il 6 Aprile 1966, avvistamento di un disco volante visto da oltre 200 testimoni, che lo hanno visto volare per diversi minuti prima di atterrare brevemente e decollare di nuovo vicino a due scuole nel sobborgo di Melbourne di Westall.
Il caso Westall UFO è stato oggetto di numerose notizie australiani e documentari , che hanno cercato di trovare risposte al mistero di ciò che appunto era atterrato. Testimonianze recenti di un informatore fornisce una risposta convincente - il disco volante è stato parte di un programma aerospaziale australiano segreto che coinvolge lo sviluppo della tecnologia antigravitazionale in collaborazione con gli Stati Uniti e la Gran Bretagna.
Ci sono stati a lungo i rapporti non confermati che gli Stati Uniti, insieme al Regno Unito, hanno iniziato lo sviluppo di un programma spaziale segreto con l'aiuto di scienziati nazisti estratti dalla Germania subito dopo la fine della seconda guerra mondiale. I primi prototipi nazisti che volavano erano chiamati "Vril" sarebbero stati segretamente rimossi dalla Germania e suddivisi in parti uguali dagli Stati Uniti e la Gran Bretagna, come richiesto dagli accordi in tempo di guerra.
Questi accordi di scambio di tecnologia risalgono al britannico "Tizard Missione" , dove una delegazione di scienziati britannici guidati da Henry Tizard hanno viaggiato negli Stati Uniti nel settembre 1940, e condiviso delle tecnologie britannici in anticipo di una invasione tedesca nazista atteso della Gran Bretagna.
Ciò che è fatto indiscusso è che di 1500 scienziati aerospaziali nazisti sono stati portati negli Stati Uniti sotto il Progetto Paperclip, e centinaia di altri sono stati evacuati nel Regno Unito da parte di un gruppo militare d'elite chiamato T-Force.
Gli ex scienziati nazisti sono stati messi a lavorare in laboratori statunitensi e inglesi per sviluppare una nuova generazione di razzi sulla base del V-2, che alla fine sono stati utilizzati per lanciare missili balistici nucleari e anche il programma spaziale della NASA.
Altri scienziati nazisti sarebbero stati segretamente assegnati per sviluppare l’antigravità, navicella spaziale utilizzando principi di alta energia e di plasma cariche elettrostatiche ad alta tensione.
Al plasma ad alta energia, che circolano intorno a un anello altamente conduttivo ad altissime giri al minuto, è stato un campo di specialità di uno degli scienziati nazisti portato negli Stati Uniti da Project Paperclip. Prof. Winfried Otto Schumann. Egli sarebbe stato coinvolto nello sviluppo delle prime Vril dischi volanti nel 1920 e 1930.
Siete riusciti ad arrivare sin qui? Saltiamo alla conclusione che getta una luce chiarificatrice su tutta la faccenda
Ciò che ora assume un significato particolare è l'agosto 1966 visita in Australia di Teller, che ha scritto su di Memorie: A Twentieth-Century Viaggio in scienza e politica (p 497).. Egli si riferisce al dottor James Maxfield ad aver suggerito la visita a lui.
Dati due lettere di Maxfield a Deyo nel 1972, rivelando Maxfield e Teller di interesse per la ricerca antigravità, questo suggerisce che la visita 1966 anche molto probabile coinvolto ricerca antigravità. Di conseguenza, il 6 Aprile 1966 Westall volante incidente disco può essere collegato alla prima visita di Teller in Australia quattro mesi più tardi, ed era forse una prova di un disco volante antigravitazionale, dove HIBAL è stato utilizzato come un programma di copertura per ragioni di sicurezza nazionale.
Infine, abbiamo il fatto non trascurabile che Contrammiraglio Rico Botta, identificato da Tompkins come l'ufficiale US Navy al comando di un programma di spionaggio segreto con 29 spie nella Germania nazista, conoscere lo sviluppo di antigravità veicoli spaziali, è nato e cresciuto nel città australiana di Melbourne, prima di emigrare negli Stati Uniti nel 1908, all'età di 18 anni.
La cooperazione tra gli Stati Uniti, Gran Bretagna e Australia nello sviluppo e nella sperimentazione di volare mestiere disco utilizzando principi di antigravità, che risale nel lontano 1950, fornisce una spiegazione convincente per alcuni dei molti avvistamenti UFO in Australia. Tra questi, il Westall volante incidente 1966 piattino si distingue come uno che probabilmente ha una spiegazione molto mondana - la collaborazione top secret tra l'Australia, gli Stati Uniti e la Gran Bretagna per lo sviluppo di veicoli antigravitazionali per un programma spaziale segreto.
Michael E. Salla, Ph.D.
[NOTA: imminente l'Australia Tour con il Dr. Michael Salla in tre città - Brisbane, Melbourne e Sydney - in luglio / agosto 2016, presenterà i documenti e informatore testimonianze sulle "origini del segreto programmi spaziali", e come questo può aiutare finalmente rispondere a uno dei più grandi misteri UFO dell'Australia. Biglietti e ulteriori informazioni sul mio segreto programmi spaziali in Australia Tour sono disponibili on-line .]
Ecco, salla si prepara a fare un giro di conferenze (a pagamento pensiamo) in Australia e questo "articolo" non è altro che una marchetta pubblicitaria.
Tanto per cambiare wlady ci parla di rettiliani:
"emersi dal sottosuolo" 
Trattasi di materiale proveniente da disclose.tv e passato attraverso vari siti di fuffa
L'origine aliena dei rettiliani
Nel sud-ovest americano abbiamo le prove di quelle che sembrano essere le moderne descrizioni di oggi sull'origine aliena dei rettiliani.
Le mesas maestose e impervie montagne del sud-ovest americano sono la patria di molti popoli indigeni, tra cui il,
Navajo
Zuni
Pueblo
Hopi
Apache
Esseri simili alle formiche o a serpenti
Queste tribù hanno molte diverse credenze, ma i miti della loro creazione condividono qualcosa di davvero notevole, tutti condividono la convinzione che sono venuti dal sottosuolo della terra.
Se venivano dal "sottosuolo della terra" non erano alieni....passata la moda dei maya ora vengono tirati in ballo gli altri popoli amerindi.
Gli Apache e gli indiani Pueblo, Zuni e gli indiani Hopi hanno una leggenda che dice che sarebbero emersi da un mondo sotterraneo; alcune delle persone del sud-ovest del mondo sono tornati per sicurezza nel mondo sotterraneo.
Il Hopi dell'Arizona ci raccontano che i loro antenati sono fuggiti da una mortale tempesta di stelle cadenti, con l'aiuto del popolo serpente, che li ha portati in rifugi profondi nella terra.
Oggi sappiamo di altre leggende Hopi che parlano del popolo delle formiche che in passato li hanno protetti da tempeste di fuoco e di ghiaccio. Gli indiani Hopi hanno sopravvissuto a questi cataclismi vivendo per un certo periodo di tempo in questo mondo sotterraneo con le persone formica, e poi alla fine sono emersi di nuovo nel mondo di superficie.
La conclusione
Una cosa che di sicuro è strana, è la quantità di traffico militare che si trova a Dulce, oltre agli elicotteri neri senza insegne di riconoscimento, non si comprende il perché i Chinook (grandi e pesanti elicotteri), passino così tanto tempo a Dulce, più di quanto dovrebbero se nulla stesse succedendo lì.
Quindi sì, sono lì per un motivo ben preciso, ben diversa da una attività militare normale, che di normale non ha nulla.  
Dulce, lo ricordiamo, sarebbe il luogo in cui si è svolta una sanguinosa battaglia con gli alieni, naturalmente coperta dal segreto più segreto che solo le menti illuminate i contafrottole riescono a penetrare.
Continuiamo con gli alieni, mistero fuffo ci propone:
Alieni Nordici;l'incredibile esperienza vissuta da Peter Khoury
Vediamo qualche notizia su peter khoury (Peter Khoury was born in that jewel of the Mediterranean, Lebanon, in 1964. He moved to Australia in 1973, where he met a young lady named Vivian in 1981, and married her in 1990. They now have two children. A picturesque story, you would think: he managed to miss Lebanon’s Civil War, by all accounts a dress-rehearsal for hell, and started a lovely family. I’m sure there are white picket fences involved, or perhaps the Australian equivalent (white picket anti-dingo obstacles). Perhaps it would have been a storybook life, had space hookers not begun forcefully bringin’ the dingin’, if you know whats I mean.), a quanto pare è uno dei tanti "contattisti o contattati"
John Carpenter, rappresenta una pietra miliare nella comunità ufologica proprio per aver sostenuto che il tipico alieno nordico, come descritto da alcuni contattisti-canalizzatori, "deve essere inteso come un'entità Spirituale paterna, vigile, sorridente, affettuosa e onnisciente".
I "Nordici "sono spesso associati con la crescita spirituale e l'amore oltre ad essere i protettori dell'intero genere umano nonostante non avesse raggiunto una completa consapevolezza spirituale attraverso la quale ottenere l'aiuto offerto da queste luminose e benevoli Entità . Gli alieni nordici, dai chiari tratti somatici nordeuropei, fanno parte di una particolare categoria di extraterrestri che a nostra insaputa si sono evoluti in varie parti della galassia molto prima della comparsa del genere umano .Si ritiene che gli alieni nordici provengano dalle Pleiadi, un ammasso stellare distante dalla Terra circa 400 anni luce.
La storia che state per leggere ha veramente dell'incredibile che agli occhi di molti scettici potrebbe apparire del tutto inverosimile. Uno di questi incontri con degli affascinanti alieni alti e bianchi, i "Nordici", si sarebbe verificato il 23 luglio 1992 nella città di Sydney, Australia. Erano circa le 7:30 di mattina, quando il sonno di Peter Khoury fu interrotto bruscamente dalla presenza di due strane donne inginocchiate accanto al suo letto. Le due bionde donne erano particolarmenteo attraenti nonostante che i loro occhi fossero molto più grandi ed espressivi di quelli umani. Al suo risveglio e con grande stupore, l'autore della storia scoprì che il suo pene era stato avvolto con due strani lacci di colore giallo. Dopo aver condotto un test del DNA sui due insoliti lacci, si scoprì che quelle due bellissime donne erano delle aliene nordiche.
Ovviamente questa incredibile storia sintetizzata all'estremo è solo una delle tante che continuano a circolare tra gli adepti della New Age i quali traggono fonte d'ispirazione dai dettami sanciti da una fratellanza cosmica sigillata anticamente tra gli esseri umani e i loro archetipi spirituali rappresentati da pervasivi e benevoli Esseri di Luce. Ciò vorrebbe dire che alcuni alieni non sono affatto degli esseri biologici ma piuttosto delle eteree Entità in grado di manifestarsi a loro piacimento sotto forma di umanoidi muniti di un apparato genetico basato sullo stesso principio di quello del genere umano. Una tale ipotesi potrebbe rafforzare ulteriormente la teoria della universalità della vita nell'universo.
 Non sappiamo se il john carpenter citato sia questo, regista di vari film horror fantascientifici tra cui "Essi vivono" tanto caro ai fuffari.
Cambiamo completamente argomento, passiamo al tema spiritual religioso (ma va...). Partiamo con sebirceleste che ci presenta:
Le ultime sul Papa: quello che in Italia si ignora 
Poco tempo fa, ossia sabato 16 luglio, si è svolta in America una vastissima riunione a carattere ecumenico di circa 300 movimenti cristiani appartenenti a chiese diverse: protestanti, evangelici, pentecostali e cattolici all'insegna dell'Unificazione in Gesù, e soltanto in Lui, a detta degli organizzatori.
Il mega-raduno, con l'intento ormai non più ignorabile di lanciare una Nuova Religione Universale ha avuto luogo nella città massonica per eccellenza, al National Mall davanti all'obelisco di Georges Washington che era, per chi non lo sapesse, un Confratello Venerabile del 33° grado.
Naturalmente, e in un silenzio pressoché assoluto in Italia, non poteva mancare l'intervento del "Vescovo di Roma", come lui ama proclamarsi, tramite un video propagandistico mirato a convincere i giovani a recarsi a Washington D.C. per uno spettacolare ed imponente meeting.
Un bel delirio a base di massoni e "Nuova Religione Universale"
Saltiamo e leggiamo un altro pezzo significativo
Perciò, il Falso profeta Bergoglio (il cui cognome con le lettere maiuscole dà come risultato il 666, secondo il codice ASCII, ) sa molto bene quello che fa e dove invia i giovani. Man mano si toglie la maschera e si svela sempre più. 
Non si è parlato che di "reset" per "Together 2016", ossia l'«azzeramento». Si è alluso chiaramente ad una reinizializzazione della Chiesa, quella Universale dell'Élite.
Bisogna sapere, infatti, che esiste un progetto sotterraneo ben preciso, avviato ormai da diversi anni chiamato "Dominionismo", mirante all'infiltrazione nei vari movimenti ecclesiali protestanti soprattutto in America, di "apostoli", "profeti" e "ministri eretici" con lo scopo di attirare tra le loro fila i giovani attivisti più ferventi per prepararli a governare il mondo nel nome di Gesù.
Questa sorta di integralismo cristiano, la Nuova Riforma Apostolica (NAR) fondata da C. Peter Wagner, si basa su un'erronea interpretazione biblica che, forte di un presunto mandato divino, pretende di "resettare" il pianeta, scacciarne le potenze tenebrose e favorire il Ritorno del Messia per mezzo di un dominio politico e sociale.
L'organizzazione è molto più diffusa di quanto non si creda e coinvolge milioni di persone anche in Africa e in Australia utilizzando ampiamente, per i suoi "prodigi" e "profezie", leader carismatici che infiammano le folle attraverso i grandi network come la TBN, conosciuta in Italia per via di Benny Hinn.
Ebbene, l'evento Together 2016 fa parte di tutto ciò, sebbene i responsabili ne prendano strategicamente le distanze, ma il fatto è reale e ben documentato!
La conclusione
Per concludere, si può dire che aveva visto giusto la Beata Anna Caterina Emmerich, quasi due secoli fa:
«Poi vidi che tutto ciò che riguardava il Protestantesimo stava prendendo gradualmente il sopravvento e la religione cattolica stava precipitando in una completa decadenza. La maggior parte dei sacerdoti era attratta dalle dottrine seducenti ma false di giovani insegnanti, e tutti loro contribuivano all'opera di distruzione.» (1820)
«Vidi che molti pastori si erano fatti coinvolgere in idee che erano pericolose per la Chiesa. Stavano costruendo una chiesa grande, strana, e stravagante. Tutti dovevano essere ammessi in essa per essere uniti ed avere uguali diritti: evangelici, cattolici e sette di ogni denominazione. Così doveva essere la nuova Chiesa... Ma Dio aveva altri progetti.» (22 aprile 1823)
Lasciamo a voi le riflessioni del caso. Continuiamo parlando di religione
Gli animali liberi che vincono veramente ci presentano:
Negli ultimi giorni sorgeranno falsi profeti
Alan John, per gli amici AJ, divorziò nel 1997 dalla donna che gli aveva dato due figli, anche a causa della lunga crisi mistica che avrebbe vissuto. L'uomo sostiene che dal 2004 in poi avrebbe iniziato a rivivere e ricordare ogni esperienza della vita di Gesù Cristo sulla Terra: «Iniziai a progredire verso Dio esattamente nello stesso modo del primo secolo».
Da quel momento Alan John iniziò un'intensa attività di predicatore, girando l'Australia in lungo e in largo. Grazie al sito DivineTruth.com, è possibile conoscere gli insegnamenti e le rivelazioni del nuovo Gesù, oltre a partecipare agli incontri.
Al momento Alan John ha un account Twitter, dove non risparmia mai divertenti battute ma di tanto in tanto offre grandi esempi di saggezza.
Nel 2007 si risposò con Mary Suzanne Luck, una giovane ragazza conosciuta durante un incontro di preghiera. Da quel giorno la donna ha assunto il nome di Mary Magdelene, Maria Maddalena. E racconta: «All'epoca ero una ragazza disperata, volevo girare il mondo ma vedevo ovunque violenza e odio, ero così delusa dal genere umano... e di conseguenza da Dio». E Alan John rilascia una clamorosa dichiarazione: «Lei è davvero la reincarnazione di Maria Maddalena, quando fui crocifisso lei aspettava una bambina da me».
In un video pubblicato su YouTube, Alan John si racconta insieme alla sua Mary: «La gente non crede che io sia il vero Gesù? Non importa, quello che voglio è che sviluppino una relazione propria con Dio, anche se non mi accettano per quello che realmente sono. Con gli anni mi avvicino sempre più a Dio, nel 2017 dovrei raggiungere la mia meta, e allora tutti mi crederanno, perché l'amore di Dio si diffonderà attraverso me».
Cosa dire? Che questo "falso profeta" è un segno della fine dei tempi? Personaggi del genere ne sono esistiti a dozzine, mettono insieme qualche centinaio di seguaci cui spillano i soldi, anche alan john chiede donazioni. La differenza è che un tempo questi personaggi non avevano a disposizione internet.
 Torniamo a galuppini e al suo quotidiano:
La cruda verità sul burattino Obama
Vediamo questa "cruda verità", casomai mettiamoci sopra qualche goccia di succo di limone
Lo avevo scritto ben prima che venisse eletto nel 2008. Barack Obama è una costruzione mediatica. Un adoratore del tizio cornuto che i poteri occulti avevano allevato come senatore dell’Illinois. Poi crearono l’Obamamania per fare accettare un presidente nero nello stato più razzista dell’universo. I fondi neri per la campagna elettorale a favore furono allocati nella banca Lehman. Col pretesto della crisi delle banche fu lasciata fallire, a differenza di altre, per nascondere tale operazione illegale.
Fui l’unico in Italia a parlare di Larry Sinclair che ci racconta chi è realmente il presidente uscente USA. Sinclair, un omosessuale dichiarato e tossicomane nonché spacciatore di droga, raccontò un episodio. Nel 1999, quando Obama era senatore a Chicago, Sinclair in viaggio nell’Illinois, chiese ad un autista di limousine come potesse “socializzare” con qualcuno del luogo. Gli fu introdotto un uomo che Sincliar spergiura fosse Obama. Mentre Sinclair gli faceva un pompino, Obama fumava crack e cocaina nel retro della limousine. Il giorno seguente, il presunto Obama si presento inaspettato e non invitato all’hotel in cui Sinclair alloggiava.
Evidentemente, gli era piaciuto troppo il giorno prima.
L'”abbronzato” ha ammesso ufficialmente di avere fatto uso di sostanze stupefacenti alle superiori, all’università ma non oltre.
Personalmente tendo a credere a Sinclair. Obama è probabilmente un bisessuale testimoniato anche da altre persone alcune delle quali morte in circostanze misteriose. La moglie Michelle è in realtà un uomo, molto probabilmente bisex anche lei. Questa voce circola con insistenza a Washington.
Sarà un caso, ma in Italia i vari agenti degli USA (Renzi e Grillo in politica) spingono forsennatamente per i “gender”, la droga legale, l’ingresso indiscriminato di africani e i “diritti” dei gay.
Solo una coincidenza?
Bisogna dire che albino sceglie sempre le fonti d'informazione più sicure, questo larry sinclair sembra la verità personificata....
Non dobbiamo trascurare il giornalista di richiesta, sul suo giù la coda ci presenta i risultati della sua ultima inchiesta giornalistica:
SOCIAL NETWORK: SOTTO CONTROLLO MILITARE USA!
Proviamo a leggere un po'
Prima c’era l’Arpanet del Pentagono. Poi il centro di ricerca bellica Darpa ha messo a disposizione di tutti internet, per controllarci meglio, emozioni incluse.
Basta usare la logica e leggere i programmi più o meno ufficiali del grande fratello per comprendere quanto sia ampia, variegata e pervasiva questa strategia di controllo dell’umanità che ingabbia il mondo servendosi anche della propaganda e dei negazionisti. Da Facebook, a Twitter, da Pinterest a Kickstarter, da Digg a Reddit: non sfugge niente. allo zio Sam.
Nel 2011 Darpa diede il via al programma SMISC, per l'individuazione e creazione a tavolino di campagne di propaganda sui social media.
Sembra la consueta lagna, evidentemente gli affari allo zanni non vanno bene
Secondo Darpa: «I social media stanno cambiando il modo in cui la gente si informa, condivide idee, e si organizza in gruppi di interesse, alcuni dei quali potrebbero danneggiare gli Stati Uniti. DARPA supporta ricerche accademiche che cercano di capire alcune di queste dinamiche attraverso l'analisi di discussioni pubblicamente disponibili sui social media».
Senza contare Echelon e le tessere sanitarie. Al mondo non vi è nulla di gratuito: i social network che sono fallimentari senza una copertura dietro le quinte fungono da aggregante e catalizzatore per dirigere il subconscio collettivo.
Riesce a metterci dentro anche le tessere sanitarie, non solo ma ha anche scoperto "il subconscio collettivo", roba che nemmeno C.G.Jumg.
Parata finale brevissima, domani probabilmente riposo.
 L'enorme nave spaziale aliena invisibile in orbita attorno alla Terra.
Se diventassimo tutti vegani il mondo sarebbe libero dalla violenza....
Per finire la formula magica contro la dissenteria


 

sabato 30 luglio 2016

Non ci sono più le fini del mondo di una volta!

Irrestringibili lettori, ieri abbiamo avuto l'ennesima delusione, aspettavamo la parusia, lo scivolamento dei poli, gli angeli con le trombe, i tre giorni di oscurità....insomma tutto l'armamentario solito, invece niente, è stata una calda, sin troppo, giornata estiva. Anche stavolta niente fine del mondo, aspettiamo la prossima profezia. Per intanto cercate di superare la delusione leggendovi questo post che è sempre preferibile ad una serie di martellate sulle rotule.
 Cominciamo con albino, sul suo quotidiano d'informazione controcorrente pubblica un "articolo" che mette in luce la sua importanza in campo internazionale:
Dopo aver riportato la notizia il nostro ci fa conoscere i retroscena
Dopo che è uscita su Luogocomune la mia intervista a Charles Ellery sullo strano decesso di Jim Irwin (Apollo 15), la NASA si è affrettata a diramare false ricerche secondo le quali le radiazioni cosmiche afflissero gli astronauti delle missioni Apollo. Irwin fu, con tutta probabilità, assassinato poiché desiderava dire la verità sugli sbarchi lunari. A chi interessa, il mio articolo a riguardo (peraltro risalente al 2011) con tutti i dettagli c’è in entrambi i miei libri: LA PENNA PIÙ VELOCE DEL WEST – LA LUNA DI CARTA.
Sembra che il nostro "giornalista controcorrente" sia convinto che alla NASA seguano con attenzione i suoi scritti....maligno commento felino:" Galuppini, alla NASA manco sanno che esisti!!!"
Siete forti di stomaco? Perché stiamo per passare ad un tema che vi può far vomitare  anche la prima comunione se l'avete fatta. Si tratta del komandante sanremese (di adozione)
Il nostro riprende i suoi deliri sulla morte di Valeria Solesin, secondo lui la pagina dell'Università che la riguarda è stata creata il 2 luglio 2016, non gli viene il sospetto che si tratti della data in cui è stata fatta l'archiviazione su web.archive.org.
Andando proprio su web.aechive.org  troviamo questa pagina  una lista di 212 dottorandi il cui cognome inizia con S, indovinate un po':Valeria Solesin c'è!!!! e la pagina è stata archiviata il 1° luglio 2013 . Non solo ma qualcuno ha trovato anche quest'altra pagina su Napoli per bambini:
Le interviste di Valeria
In data 26 novembre 2013 Valeria chiedeva di poter intervistare genitori di bambini della provincia di Napoli per raccogliere materiale per la sua tesi. Si presentava così:
Mi presento:
Sono una studentessa italiana ma vivo a Parigi dal 2009 dove svolgo i miei studi superiori.
Laureata in “Sociologie et Statistique” presso l’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales nel 2011, ho
deciso poi di specializzarmi in Studi Demoografici, ottenendo nel 2012 una laurea in “Dynamique des
Populations” presso l’Institut de Démographie de l’Université de Paris 1 Panthéon-Sorbonne.
La mia riceca dottorale é finanziata dalla Caisse des Allocations Familiales1 e dall’Institut National d’Etudes
Naturalmente queste cose sono sfuggite ad un profondo "ricercatore" come il komandante. Una esauriente trattazione della vicenda la potete trovare sul blog di David Puente:
Rosario Marcianò torna a parlare di Valeria Solesin, ma sbaglia con Web Archive
Strano che un grande hacker come lui sbagli. Come dici Kaiser? Non sbaglia, sa benissimo di star raccontando frottole! Probabilmente hai ragione. Komandante, a Venezia ti aspettano sempre per vedere se buttandoti in un canale resti a galla.
Passiamo ad un argomento di moda: i pokemon.
Su se il cielo ci mandasse qualche segno non ci toccherebbe pubblicare tante idiozie compare un profondo e significativo articolo:
POKEMON GO!: LA TERRIBILE VERITA’!
Autore marcello pamio che attinge ad una fonte che rappresenta il massimo dell'attendibilità: alex jones e il suo infowars (come dici Piratina? Se avesse attinto a "Lercio" sarebbe stato infinitamente più attendibile? Vero, i gatti hanno sempre ragione)
L’applicazione Pokèmon Go! è in pratica una specie di videogioco di tipo free-to-play basato sulla realtà geolocalizzata con GPS. Il protagonista del gioco (TU che lo hai scaricato) può incontrare e catturare Pokemon selvatici per la strada o affrontarli in palestre.
A poche settimane dalla sua pubblicazione Pokèmon Go! è la app di maggior successo della storia con un rendimento secondo SuperData di 4 milioni di dollari al giorno. Purtroppo il grossissimo problema non è di tipo economico!
POKEMON GO! & LA CIA
Pokèmon Go! è stato sviluppato dalla ditta Niantic Lab., il cui fondatore è un certo John Hanke.
Tra le altre cose, Hanke ha fondato la società Keyhole Inc. che nel 2004 è stata acquistata nientepopodimenoche da Google, la quale poi implementando la tecnologia della compagnia è uscita con applicazioni importantissime come Google Earth e Google Maps.
La Keyhole non è una società qualsiasi ma una casa di sviluppo software specializzata nella visualizzazione di dati geospaziali: immagini satellitari per esempio. (Infatti il nome “Keyhole” era un omaggio ai satelliti spia KH, KH1 e KH 2 lanciati dalla American National Reconnaissance Office, la stessa agenzia segreta spaziale… che con la sonda Keyhole 2 (KH2) ha sondato Nibiru nella zona della Kuiper Belt e lo ha fatto, grazie anche ai fondi del Vaticano – Nota della Redazione Segnidalcielo)
A questo punto fa la sua comparsa un grosso finanziatore alquanto interessante: IQT (In-Q-Tel). IQT è una compagnia governativa privata. E di quale governo? Indovinate un po’?
Esatto, sempre il solito: quello che esporta la democrazia con il fosforo, l’uranio impoverito, le bombe a frammentazione e le minitestate atomiche.
Perbacco, hanno sondato anche nibiru!!! (non poteva mancare)
SITUAZIONE ODIERNA
La situazione del mondo è sotto gli occhi di tutti. Nel nostro paese Italia (per fare solo un esempio) la finanza è nelle mani di una cricca massonica di stampo anglosassone e l’economia sta sprofondando dentro un baratro senza fine.
Gli ultimi governi golpisti non sono stati eletti direttamente dai cittadini, e l’attuale (del ridicolo menestrello Renzi) è addirittura incostituzionale a causa della legge elettorale. Quindi abbiamo un governo illegittimo che continua a legiferare come se nulla fosse, come se gli italiani fossero rimbambiti e addormentati (e forse hanno proprio ragione). Abbiamo una disoccupazione a livelli veramente paurosi e la libertà di stampa ci ha fatto raggiungere i paesi dittatoriali del Continente africano.
In tutto questo i sudditi cosa fanno? Invece di prendere coscienza dei problemi cercando di risolverli si guardano le partite di calcio, e ora che il circenses (giochetto) è in pausa estiva, si allenano a cacciare i puppazzotti virtuali Pokèmon.
Milioni di automi a piede libero che passano le giornate alla ricerca del pupazzo in giro per le strade, le fiere, le palestre, le piazze, dentro le auto… Ecco come siamo messi.
Se non è controllo mentale questo, come lo si può chiamare?
In conclusione
POKEMON: RENDE VIVI
I simpatici mostriciattoli quindi sono solo una scusante ludica per adescare milioni di ignari servi del Sistema che così facendo partecipano attivamente e volontariamente alla propria schiavitù: chiudendosi per giunta alle spalle il cancello della prigione.
Nel cancello del campo di concentramento di Auschwitz costruito dalla IG Farben, la più grande e potente industria chimica dell’epoca, c’era scritto: Arbeit Macht Frei, che tradotto significa Il lavoro rende liberi.
Avevano un concetto un po’ strano di lavoro i tedeschi, anche se le migliaia di persone rinchiuse lavoravano effettivamente per le industrie chimiche e farmaceutiche collegate: Bayer, la AGFA, Basf, ecc., e lavoravano fino alla morte, cioè fino alla massima espressione di libertà…
Oggi quel cancello è virtuale, ma non meno imponente, composto da pixel e byte, e la scritta è solo un po’ diversa: “Pokèmon Go! rende vivi”…
Lasciamo pamio e i segni che non arrivano dal cielo e passiamo ad un argomento terra terra che più terra terra è difficile immaginare: i calli!!!!
Cosa ci raccontano su queste fastidiose escrescenze cutanee?
I calli parlano: il messaggio inascoltato dei piedi
Messaggio inascoltato un cavolo, quando i calli dolgono si fanno sentire eccome. Ma proviamo a leggere cosa ci racconta riccardo lautizi sul suo dioni nightmare
Se quello che pensiamo accada per caso in verità accadesse secondo leggi che non conosciamo? Si dice che le scarpe strette creano i calli ai piedi ma come mai spesso compaiono solo su un piede, oppure su punti diversi di entrambe i piedi, o ancora, come mai persone che indossano scarpe comode per la maggior parte del tempo, es. pantofole, scarpe sportive ecc, presentano comunque delle callosità?
Ovviamente delle calzature scomode accelerano questo processo ma non ne sono la causa. Anche un’alimentazione ricca di zuccheri che vengono convertiti in grassi da accumulo favoriscono la formazione di calli in quanto l’eliminazione di questi grassi avviene lungo il meridiano energetico corrispondente all’organo più debole che termina in un punto del piede. Secondo la riflessologia plantare infatti tutti gli organi sono riflessi nel piede e quindi è possibile lavorare su tutto il corpo stimolando alcuni punti specifici del piede.
----
Il callo vero e proprio è in contatto con le terminazioni nervose e genera dolore, mentre le callosità sono ispessimenti cutanei e non sono dolenti. Normalmente l’energia fluisce fuori e dentro le dita e nelle piante dei piedi ma quando ci sono delle callosità questo flusso è bloccato e si ha una minore vitalità. Dobbiamo quindi capire quali organi sono sotto sforzo e lavorare sia sul piano emotivo che dietetico. Infatti secondo la medicina cinese ad ogni organo corrisponde un’emozione che può indebolirlo. 
Seguono altre straordinarie rivelazioni
SIGNIFICATO PSICOLOGICO CALLOSITA’ SULL’ALLUCE
Così lo spiega la terapeuta Emanuela nel suo blog: “La callosità che si riscontra nella parte mediale dell’alluce, quella zona che in genere viene sollecitata dalla scarpa, indica che esistono nei conflitti con l’autorità. Se è a sinistra, significa molto probabilmente che non è stato tagliato il cordone ombelicale nei confronti del padre che in qualità di capo-famiglia, rappresenta l’autorità. Potrebbe essere stato un padre troppo autoritario e quindi repressivo o al contrario troppo debole al punto di essere succube della madre; in entrambe i casi tali vissuti potrebbero aver creato delle limitazione nello sviluppo della personalità.
Se la manifestazione è sull’alluce destro significa che il disagio non risale all’infanzia ma all’età adulta e si è in conflitto con tutte quelle situazioni che in qualche modo tendono a dare degli ordini o che rendono la persona dipendente e subordinata (es. capufficio, preside, direttore, padrone ecc.). Se tale callosità è inferiore a quella di sinistra significa che è in atto un miglioramento graduale; ma se al contrario è maggiore sull’alluce destro indica che i problemi del vissuto presente non sono in via di risoluzione e addirittura si stanno accentuando. 
Se ce lo dice la "terapeuta Emanuela" ci crediamo, eccome se ci crediamo....Beh, fermiamoci qui, pensiamo che sui calli abbiamo detto abbastanza (eventualmente potete leggervi l'articolo completo)
Passiamo ad un altro piatto forte della salute alternativa, l'alcalinizzazione del corpo, su ignoranze sconfinate troviamo:
Alcalinizzare il corpo: ecco come combattere le malattie
Vediamo qualcuno dei consigli
1. Bevi acqua con limone al risveglio. Inizia la giornata con un grande bicchiere di acqua e versaci dentro del succo di limone appena spremuto, ancora meglio un limone intero. Il limone ha un gusto acido ma nel fisico e sul metabolismo ha l’effetto opposto, ossia è alcalinizzante.
2 . Consuma abbondanti insalate verdi con succo di limone e olio d’oliva. Le insalate verdi sono tra le migliori fonti di minerali alcalini, come il calcio .
3 . Mangia un paio di mandorle non salate al giorno. Le mandorle sono ricche di minerali alcalini naturali come calcio e magnesio, che aiutano a bilanciare l’acidità e il bilanciamento di zucchero nel sangue.
4 . Ancora meglio: bevi un frullato di latte di mandorle e frutti di bosco, con aggiunta di integratori come la spirulina o la clorella. Non usare il latte vaccino, poiché quest’ultimo è acidificante e fa male.
Il succo di limone, acido, è sempre consigliato dai sostenitori dell'alcalinizzazione....Va bene, anche qui vi lasciamo il piacere di andarvi a leggere l'articolo completo, non ci troverete niente che non sia stato ripetuto migliaia di volte.
Passiamo ai numeri. La dea che si è svegliata ma se continuava a dormire era meglio ci presenta:
Il mistero del numero 23
Un accrocco copiato da mistero misteri (come dici Kaiser? Deve essere un sito misterioso...)
Un incredibile enigma numerologico è racchiuso un universo che va dai Rosacroce agli Hacker, dalla teoria dei Quanti alla serie cult Lost e The Number 23, film di Joel Schumacher in versione psyco-dark-thriller.
Nel film accade questo: Carrey è Walter, una specie di Truman (quello del Truman Show) a cui un giorno l’avvenente moglie, Virginia Madsen, regala un libro misterioso intitolato The Number 23. Più va avanti nella lettura più scopre somiglianze tra la sua vita e quella del protagonista del libro.
E più procede con la lettura, più si identifica con lo strano detective Fingerling. La roba va talmente avanti che Walter diventa Fingerling e la moglie diventa Fabrizia la donna ‘masochista’ di Fingerling. Un espediente che permette sia a Carrey che alla Madsen di interpretare anche i loro inquietanti doppi. E mentre la storia dei due amanti semi diabolici si avvia alla naturale conclusione, noi scopriamo che ruolo ha avuto e avrà il 23 nella vita e nel futuro di Walter.
Il numero 23 in alcune tradizioni popolari è sinonimo di fortuna, seppur attraverso il significato traslato e non proprio chic di ‘avere culo.’ Quindi il 23 è un numero fortunato. Se fosse solo questo, che è già un indizio rivelatore, staremmo a perdere tempo. Siccome lo scetticismo è un avversario tostissimo – non per niente esiste la parola apofonia che indica la tendenza a scoprire connessioni tra fenomeni ed eventi che nella realtà non hanno alcun legame – prima di raccontare da dove provenga questa storia vi presentiamo un elenco di date, dati, fatti legati al numero 23 che non possono non suscitare almeno curiosità.
Sarà perché non seguiamo le serie TV, ma non abbiamo capito un accidente. Tra l'altro ci sembra che il komandante o il pro fesso re abbiano scritto più volte che 23 è il numero della discordia....
Ah sì, ecco
Del 23, e questo non è sorprendente, si è occupato ampiamente anche Aleister Crowley, l’occultista considerato il fondatore del moderno satanismo, adorato da Aldous Huxley o da Timothy Leary, dai Beatles, Mick Jagger, Robert Plant, David Bowie, Ozzy Osbourne.
La Trilogia Illuminatus!
Sia ben chiaro: qui non stiamo facendo un’enciclopedia. Solo per dire che quella che state per leggere è una sintesi di un materiale amplissimo. La Trilogia Illuminatus fu scritta tra il 1969 e il 1971 da Robert Anton Wilson e Robert Shea come una postmoderna, satirica avventura di fantascienza ispirata alle teorie complottistiche, vere e immaginarie, mediante cui gli autori rileggono la teoria degli Illuminati e del Discordianesimo ricavandone di fatto un sistema di idee che alimenta il pensiero antagonista che si oppone al mondo globalizzato delle multinazionali, in nome del situazionismo e della provocazione culturale.
Stando alle fonti il Discordianesimo è stato fondato da Kerry Thornley e Greg Hill, detto Malaclypse il Giovane o Mal-2, come una religione travestita da scherzo travestito da religione. Il documento fondamentale è il Principia Discordia di Hill. In una chiave ironica si denuncia l’illusorietà del pensiero occidentale che offre in realtà solo una delle possibili chiavi di lettura del mondo. Solo chi è illuminato non si stupisce del fatto che altri sistemi di pensiero portino a una diversa lettura del mondo che, al contrario di molte religioni che si basano sul concetto d’armonia, è fondato sul principio del caos apparente. La divinità del Discordianesimo èEris, la dea della discordia della mitologia greca, il cui numero sacro è il 23. Il discordianesimo attinge alla numerologia. Certo il testo che lo ha fatto conoscere è la Trilogia Illuminatus.
Quanto invece agli Illuminati bisogna risalire al XV secolo, quando il termine ha cominciato a indicare una persona in comunicazione con una superiore fonte di conoscenza. La parola dovrebbe provenire dalla cultura gnostica italiana ma si è diffusa in Spagna dove l’Inquisizione mandava al rogo gli Illuminati, provocandone la migrazione in Francia. Gli Illuminati appartengono al mondo dei Rosacroce. Secondo la leggenda l’ordine dei Rosacroce fu fondato nel 1407, al suo ritorno in Germania, da un tedesco di nome Christian Rosenkreuz (1378 – 1484) che soggiornò a Damasco e in Terra Santa, dove avrebbe studiato l’occultismo.
Secondo una leggenda meno conosciuta e circolante in ambiente massonico, l’ordine venne invece creato nell’anno 46 DC, quando il saggio gnostico alessandrino Ormus e sei suoi discepoli si convertirono al Cristianesimo ad opera di San Marco, fondendo la dottrina cristiana con i misteri egiziani: Christian Rosenkreuz sarebbe stato iniziato a quest’ordine, divenendone il gran maestro, invece di averlo fondato.
Tra gli adepti dei Rosacroce Leonardo da Vinci, Nostradamus, Bacon, Shakespeare, Mozart, Beethoven, Victor Hugo, Isaac Newton. Senza approfondire troppo, tra le pratiche dei Rosacroce c’è l’alchimia e l’alchimia va d’accordo con la numerologia e l’enigmistica.Dunque il 23. La setta degli Illuminati fu fondata nel XVIII secolo in Baviera e i suoi principi – dietro i quali ci sono quelli del misticismo e dello occultismo – hanno finito per ispirare la Rivoluzione Francese.
Non riusciamo ad andare oltre ma pensiamo basti.
Concludiamo con un lungo articolo che tocca un bel po' di argomenti. Vediamo un new entry archeologia misterica dove possiamo avere il piacere di leggere:
LA SFERA DI DYSON E LA COPERTURA DEL PIANETA NIBIRU DEI SUMERI
Autrice la dott.ssa sara gamberoni.
Nelle sue opere, il grande sumerologo Zecaria Sitchin ha fatto conoscere al mondo gli Anunnaki, gli antichi “dèi” descritti nelle tavolette in scrittura cuneiforme del popolo più antico finora conosciuto: i Sumeri. Il termine Anunnaki, o Igigi, significa letteralmente “osservatori del cielo che sono scesi sulla terra”, ed i nomi degli esponenti di questa stirpe erano indicati con una stella. La stessa etimologia si riscontra in tutti i termini che indicavano gli dèi secondo tutte le lingue antiche, come l’egizio Neter ed il greco Theòs. Traducendo opere sumero-accadiche come l’Enuma Elish e l’Atra Asis, l’autore ci racconta la nascita del sistema solare e le gesta degli Anunnaki allorché si recarono sulla terra in cerca dell’oro.
A sentir citare il ragionier zecharia sitchin e definirlo anche "grande sumerologo" Piratina e Kaiser hanno rizzato gli orecchi...
Veniamo all'origine dell'uomo
Il testo conosciuto col nome di Atra Hasis riporta un evento in particolare, ovvero una rivolta dei minatori dell’Abzu dovuta alle condizioni invivibili del lavoro in miniera, che li costringeva a mangiare ‘pane misto a polvere’. Fu quest’ammutinamento feroce a spingere il capo Enki e la sorella Ninmah ( che era esperta nella medicina) alla creazione di un LULU, un lavoratore primitivo da usare al posto dei minatori Anunnaki.
Sempre questo testo riporta che per questo scopo venne scelto un ominide già presente nella terra dell’ABZU, il cui sangue fu mischiato con il sangue degli Anunnaki: questo in modo da renderlo abile al lavoro e capace di eseguire ordini.
Alquanto strani questi anunnaki, erano in grado di viaggiare nello spazio ma a quanto sembra per sfruttare le miniere usavano pala e piccone.
Saltiamo un bel po' di testo ed andiamo alle sfere di Dyson
Qualcosa che non sappiamo (ma a cui più avanti daremo una risposta plausibile), aveva però danneggiato la copertura esterna del pianeta, che perciò, come abbiamo detto, necessitava di oro per ripristinarla.
Né il grande Sitchin, né tantomeno io ci siamo mai soffermati sulla questione riguardante la natura di questa copertura danneggiata, troppo presi dalle incredibili conseguenze che questa ricerca ha portato, tra cui la creazione della nostra specie Sapiens. L’immagine mentale era quella di un’atmosfera naturale, simile in qualche misura a quella che sperimentiamo sulla terra. Ma in effetti un’atmosfera del genere non spiegherebbe il bisogno di oro o di metalli in genere.
Dando uno sguardo al numero di Airone del gennaio 2016 a pagina 50, si è accesa una lampadina nella mia testa.
Lo specchietto a pagina 50 cita ‘il progetto del 1960 dello scienziato Freeman Dyson pubblicato su Science, nel quale presentava un suo disegno di ingegneria stellare. Nell’articolo Dyson delineava la possibilità che una società altamente avanzata in campo tecnologico potesse costruire intorno ad una stella un sistema di strutture capaci di catturare l’energia emessa. Le strutture, formate da enormi pannelli solari abbinati a moduli abitativi, avrebbe costituito una biosfera artificiale destinata a diventare una colonia spaziale sterminata ed autosufficiente, in quanto ne avrebbe soddisfatto il fabbisogno energetico. Lo scienziato calcolò anche la quantità di materiale che sarebbe stata necessaria, ma non descrisse mai come fosse possibile realizzare un’opera del genere.’
Cosa c'entra la sfera di Dyson con nibiru?
Chi lo sa se anche quindi la teorizzazione di Dyson, di molto antecedente alla scoperta, fosse tutta farina del suo sacco, o se invece provenisse da conoscenze molto più antiche? Dyson era forse un massone?
Almeno su questo, non c’è ombra di dubbio. FREEMAndySON (Freemason significa massone in inglese) lo era eccome, e rimando al seguente libro chi volesse saperne di più: Freemasonry in Context: History, Ritual, Controversy
Di Art DeHoyos,S. Brent Morris
E se allora fosse proprio questo il tipo di copertura esistente sulla stella Nibiru?
Se l’oro e i metalli fossero dunque serviti ad aggiustare non uno scudo naturale come il terrestre, ma uno o più pannelli danneggiati di uno scudo di Dyson, nel tentativo di evitare la dispersione dell’energia del pianeta e salvare le sorti di quella civiltà, come scrivevano i Sumeri?
Per rispondere alla domanda, in primo luogo bisogna vedere se possono esistere pannelli fotovoltaici in oro, e bastano poche ricerche per scoprire che non solo possono esistere, ma l’oro è, anzi, il materiale migliore in assoluto per la costruzione di pannelli solari. Non a caso un recente studio dell’università di Santa Barbara in California ha sostituito le particelle di silicio dei pannelli con micro-particelle d’oro ottenendo, una resa superiore del 20 per cento.
Questo dimostra la plausibilità di una copertura di Dyson in oro.
Ecco, Dyson era massone....Va bene, la lista delle puttanate...delle profonde conoscenze continua, noi non ce la facciamo più, vi diciamo che ci sono i maya, le ere glaciali, catastrofi e miniere d'oro, insomma un minestrone in cui non manca niente.
Chiudiamo con la parata finale
 Il nostro prank fa appello alla scienza....chissà se lui ha letto l'articolo di Ulrike Lohman e se ne ha capito qualcosa.
L'è tutto un gombloddo!!! Anche il big bang lo dice platano, pardon olmo
Passiamo all'angolo teologico, il Papa è scivolato, è senza dubbio un segno divino!!!!!
Anche antonio sa tutto di complotti ed illuminismo nonché massoneria ed adepti di satana, non sa molto bene l'italiano ma non importa.
Grande successo del "popolo unico", uno alla richiesta di documenti ha presentato la sua LR (legale rappresentanza), stranamente invece di prenderlo sul serio lo hanno ricoverato.
 Anche questo necessiterebbe urgentemente di un TSO, speriamo solo che non abbia figli
Infine la nostra pamela che ci racconta le ultime notizie sulla sua urinoterapia, cercate di non vomitare.



 



venerdì 29 luglio 2016

Mentre aspettiamo le trombe del giudizio

Irridenti lettori, oggi come ben sapete ci sarà la fine del mondo, incuranti del disastro che incombe Piratina e Kaiser stanno dormendo in poltrona, dato che, almeno per ora, gli angeli con le trombe del giudizio non si sono fatti vedere ne approfittiamo per rifilarvi un nuovo post.
Cominciamo con il pro fesso re acconguagliato, sul suo blog c'è un articolo che tratta un argomento cui lui e il fratello, il noto komandante sanremese (di adozione) sono molto interessati:
La giustizia è una forma di vendetta, per quanto sublimata, legittimata, codificata. Non è un caso se nella società omerica, la vendetta, timorìa, era reputata un valore ed un preciso dovere dell’eroe, il kalòs kaì agathòs. La giustizia, infatti, è regolamento di conti, punizione dello scellerato oltre che rappresaglia. Chi può contestarlo? Certi castighi sono doverosi, vitali. In taluni casi, la giustizia pareggia i conti, ripristina un equilibrio turbato. E’ questo il compito del Tribunale divino che, premiando i probi con la beatitudine perenne e condannando i malvagi ad un inferno interminabile, attribuisce a ciascun uomo quanto merita in base alla sua condotta.
Dopo questa dimostrazione, completamente inutile, di "cultura" il nostro continua
Preferiremmo una giustizia perfetta, ma è impossibile ottenerla, almeno per due ragioni: da un lato gli uomini sono imperfetti e da loro non ci possiamo attendere un’equità assoluta, anche quando mirassero ad una totale imparzialità; inoltre una giustizia perfetta deve essere immediata, il che evidentemente non è e non può essere. In tale contesto, anche sulla stessa Giustizia superiore, per quanto compiuta ed ineccepibile, giacché rinviata post mortem, nonostante il tragitto umano sia comunque brevissimo, si proietta una pur evanescente ombra.
Si constata che l’esistenza e l’esigenza stessa della giustizia dipendono da una primigenia mancanza di giustizia. Sentiremmo la necessità del giusto, se non esistesse l’ingiusto? Non sarebbe stato possibile e desiderabile generare un universo senza la presenza del male nel tempo e senza l’Inferno nell’interminabilità, con il Tartaro che è l’orrido sotterraneo di un universo magnifico? Lo stesso strumento definitivo per una giustizia definitiva, l’Inferno senza fine, non è una macula sulla Creazione, non è inconciliabile con un cosmo redento dal male, anche dal semplice, sbiadito ricordo del male, dalla sua eco proveniente dal tenebroso scantinato? Sono domande per cui non abbiamo risposta, sono domande per cui forse non esiste risposta.
Il senso di questo articolo? Kaiser nella sua naturale perfidia felina dice "22 settembre", il giorno in cui il komandante dovrà comparire davanti al tribunale per uno dei molti processi che lo vedono imputato....
Andiamo a vedere cosa ci racconta il battagliero ghigo:
Confraternita Babilonese
Non si tratta di un parto del suo ingegno, è un post copiato pari pari dal quotidiano d'informazione  di galuppini
Ormai, il mondo del potere corre su di un binario parallelo a quello della realtà. E’ come se occupasse una dimensione fittizia, con regole separate, gestita da un codice proprio, simile a quello reale. Questa matrix dell’ufficialità è totalmente autoreferenziale. A ciò sono dovuti, ad esempio, gli stipendi stratosferici dei vertici della televisione di regime nostrana. Questa dimensione del potere ha infatti una sua finanza, una sua giustizia, i suoi araldi e servitori.
Una specie di confraternita babilonese che da millenni impera, indifferente agli apparenti cambi di regime, ai nomi dei popoli e degli stati che cambiano. E’ sempre uguale a se stessa: piramidale, antidemocratica, autocelebrante. Oggi dispone di potenti altoparlanti che diffondono nell’etere la sommessa potenza posticcia del suo agire terreno: i suoi media.
Dopo altre "profonde considerazioni" la conclusione
Quella moltitudine è ancora poco consapevole della sua potenza e delle sue capacità creative. Non si è ancora resa conto del potere reale che le dona la sua immaginazione. Mantenere i popoli in uno stato prono e reattivo è l’imperativo della confraternita, il mezzo ed il fine grazie al quale impera.
Questo è il motivo per cui sono i popoli più potenzialmente ricchi e consapevoli i più colpiti. Osservare, comunicare, collegare fatti a persone, simboli ad eventi, questo il nostro ruolo in questa fase delicata del risveglio dell’umanità che, per quanto debolissimo e lentissimo, esiste davvero
Anche loro aspettano il "risveglio delle masse", secondo Piratina se le "masse" si svegliassero veramente per certi personaggi che incontriamo nei nostri vagabondaggi in internet sarebbero guai seri.
Dato che abbiamo nominato galuppini e il suo quotidiano d'informazione controcorrente facciamo un salto per vedere cosa ci racconta:
AAA… Adotta un “profugo”! Il PD in Toscana li vuole distribuire tra le famiglie: 500 euro al mese
Si tratta di una bufala che circola da tempo, ma non possiamo pretendere che albino si informi (non ci sono filmati su youtube...)
Vediamo le sue considerazioni
Vedete che ho ragione (come al solito). Loro hanno impoverito e tartassato gli italiani per finanziare l’immissione sul territorio di milioni di finti profughi (creati da finte guerre in giro per il mondo che nessuno si preoccupa di fermare).
Dietro naturalmente c’è la massoneria che vuole creare la società multirazziale, anticristiana e completamente secolarizzata.
La regione Toscana ha vietato l’esposizione del crocifisso in aula consigliare finanziato la moschea di Colle val d’Elsa. Di recente, a dispetto della crisi la regione Emilia-Romagna ha finanziato una moschea con 600mila euro di soldi pubblici alla faccia della sbandierata “laicità dello stato”.
Beh siamo lieti che tu dica di avere ragione, se lo ripeti ancora forse finirai per crederci...
Tra l’altro, ciò fa da controprova al fatto che il comunismo e l’ateismo sono emanazioni della massoneria contro l’ordine divino. Ora danno corda ai musulmani ma sempre in funzione anticristiana.
E anche, come vi ho già scritto, si dimostra che non è vero che i soldi non ci sono, è una grassa bugia. Semplicemente i proventi delle nostre tasse li danno a chi hanno voglia loro per fare cosa hanno deciso loro. Le storielle sugli “sprechi”, la “casta”, l'”onestà” sono tutte fandonie. Infine, tutti questi imam e musulmani pieni di figli, nessuno di loro lavora e paga un centesimo di tasse, quindi sono soldi completamente buttati.
Io lo scrivo dal 2005 che non bisogna dare un centesimo allo stato italiano in cui comanda la gente che non lavora, anche importata di peso. 
Naturalmente ci sono di mezzo i massoni...La prova è questa immagine
 Albino evidentemente non ha letto o non ha capito il testo in caratteri piccoli riportato in fondo:
Fotocomposizione iconica del "populista". Non si tratta di una grafica ufficiale della Regione Toscana
Lo lasciamo a scervellarsi sul significato di questa frase.
Tra gli animali veri liberamente vincitori troviamo un certo davide joubail d'epiro nel cui cuore brucia evidentemente lo spirito crociato (da tastiera):
Se i musulmani vogliono il perdono, devono meritarselo 
Proviamo a leggere questo capolavoro
Il Sultano d'Egitto sottopose a Francesco D'Assisi un'altra questione: "II vostro Signore insegna nei Vangeli che voi non dovete rendere male per male, e non dovete rifiutare neppure il mantello a chi vuol togliervi la tonaca, dunque voi cristiani non dovreste imbracciare armi e combattere i vostri nemici".
Rispose San Francesco: "Mi sembra che voi non abbiate letto tutto il Vangelo. Il perdono di cui Cristo parla non è un perdono folle, cieco, incondizionato, ma un perdono meritato. Gesù infatti ha detto: "Non date ciò che è santo ai cani e non gettate le vostre perle ai porci, perché non le calpestino e, rivoltandosi, vi sbranino". Infatti il Signore ha voluto dirci che la misericordia va dispensata a tutti, anche a chi non la merita, ma che almeno sia capace di comprenderla e farne frutto, e non a chi è disposto ad errare con la stessa tenacia e convinzione di prima. Altrove, oltretutto, è detto: "Se il tuo occhio ti è occasione di scandalo, cavalo e gettalo lontano da te”.
Dopo aver tirato in ballo San Francesco il nostro davide d'egitto, pardon d'epiro ci fa conoscere le sue considerazioni sulla dottrina cristiana
 E, con questo, Gesù ha voluto insegnarci che, se anche un uomo ci fosse amico o parente, o perfino fosse a noi caro come la pupilla dell'occhio, dovremmo essere disposti ad allontanarlo, a sradicarlo da noi, se tentasse di allontanarci dalla fede e dall'amore del nostro Dio. Proprio per questo, i cristiani agiscono secondo massima giustizia quando vi combattono, perché voi avete invaso delle terre cristiane e conquistato Gerusalemme, progettate di invadere l’Europa intera, oltraggiate il Santo Sepolcro, distruggete chiese, uccidete tutti i cristiani che vi capitano tra le mani, bestemmiate il nome di Cristo e vi adoperate ad allontanare dalla sua religione quanti uomini potete. Se invece voi voleste conoscere, confessare, adorare, o magari solo rispettare il Creatore e Redentore del mondo e lasciare in pace i cristiani, allora essi vi amerebbero come se stessi". (Numero 2691 delle Fonti Francescane)
Vorremmo sapere cosa ne pensa il nostro epirota dei buddisti, degli induisti e di altre confessioni religiose.
Rimaniamo in tema andando su altra fuffità dove un tal salvatore brizzi ci racconta:
... QUESTA EUROPA DI CASTRATI 
Il nostro prende spunto dalle molestie di gruppo verificatesi in Germania, ecco cosa ci ricama sopra il nostro eroe
Nel trattare il fenomeno dell’immigrazione stiamo pagando – ma non avete idea di quanto pagheremo in futuro – l’aver confuso l’energia femminile all’ottava alta con quella all’ottava bassa. La prima è sinonimo di apertura verso le altre culture e accoglienza consapevole, mentre la seconda è sinonimo di sottomissione, soggezione, docilità, sopportazione.
Essere donna non è la stessa cosa che essere una “femminuccia”. Sviluppare una certa predisposizione nell’accogliere l’estraneo non significa divenire una puttana. Gli Stati europei non sono maschili e non sono nemmeno femminili, sono solo delle femminucce. I popoli che intendono l’energia maschile all’ottava bassa (“se voglio una donna me la faccio e quando non obbedisce la meno”) faranno un sol boccone di questa Europa dei castrati dove non c’è nemmeno più il servizio militare obbligatorio e dove si toglie il crocefisso dalle classi perché i nostri “ospiti” non lo vogliono.
Ma ecco che il salvatore parte per la tangente
Il rifiuto europeo per l’energia maschile nasce anche questo da una incapacità di distinguere fra energia maschile all’ottava bassa (aggressività, rozzezza, intolleranza) ed energia maschile all’ottava alta (le caratteristiche del monaco guerriero: decisione, fermezza, capacità di raggiungere obiettivi, rispetto di antichi valori).
Vi lasciamo fare le vostre considerazioni e passiamo ad argomenti più allegri.
Vediamo due articoli da il cielo non ci manda più segni, cosa dobbiamo pubblicare? Il primo:
Ley Lines di San Michele: l’affascinante e misteriosa Isola di Skellig Michael
Si tratta di roba già sentita più volte, ma evidentemente massimo fratini, che firma l'articolo, deve essere a corto di argomenti
Premessa – A 9 miglia dalle coste del Kerry, nell’Irlanda sud occidentale, sorge dal mare una piramide verde e nera. È Skellig Michael, isolotto dalle forme surreali che si trova sulla Linea di San Michele o Ley Line di San Michael. Si tratta dello scoglio più bello e impossibile del mondo, un luogo sperduto e inospitale, dichiarato patrimonio dell’Unesco, dove sembra impensabile riuscire a vivere anche solo per pochi giorni.
Isola dedicata all’Arcengelo Michele
Questa isola misteriosa è dedicata all’Arcangelo Michele, posta ell’estremo nord di questa linea, ancora più a nord di Saint Michael’s Mount in Cornovaglia, si chiama Skellig Michael «Un incredibile, impossibile, folle posto, che ancora induce devoti a fare “stazioni” ad ogni gradino, a strisciare in antri bui ad altitudini impensabili, e a baciare “pietre di panico” che si gettano a 700 piedi d’altezza sull’Atlantico» (George Bernard Shaw, 18 settembre 1910).
Vista la premessa veniamo al sodo
Skellig Michael è un’isola dell’Irlanda, raggiungibile soltanto con il mare calmo, vi sorge uno straordinario quanto poco accessibile monastero di origine cristiana costruito nel 588 e vi si respira un clima di forte mistero.
Skellig Michael (dal gaelico irlandese: Sceilig Mhichíl, che significa “Roccia di Michele”), è l’isolotto più grande delle due isole Skellig (la iù piccola appunto Little Skelling) e deve il suo nome all’Arcangelo Michele. La leggenda vuole che l’Arcangelo, sia apparso su quest’isola a San Patrizio patrono del Paese per aiutarlo a liberare l’Irlanda da demoniache presenze.
I primi abitanti dell’isola, in cerca di serenità, spiritualità e silenzio, realizzarono il monastero, un grandioso complesso che svetta sulla sommità del luogo. Senza decorazioni gli elementi che lo costituiscono: una cinta muraria, sei celle per i monaci, gli oratori, la cappella di S. Michael, due pozzi e il cimitero con le grandi croci di pietra. 
I monaci irlandesi erano sempre alal ricerca di luoghi solitari dove costruire i loro eremi, arrivarono sino in Islanda prima dei norvegesi, ma vediamo cosa ha di misterioso questo luogo
Ovviamente, gli amanti del mistero non potranno fare a meno di notare che questo luogo remoto è perfettamente allineato con Mont Saint Michel in Francia, la Sacra di San Michele in Val di Susa e il santuario di San Michele a Monte Sant’Angelo, in Puglia, ma anche con altri luoghi sacri che passando dalla Grecia arrivano fino a Gerusalemme.
Ovviamente si può far notare che questi allineamenti esistono solo sulla carta, possono anche sparire a seconda delle proiezioni che si usano.
Sempre con il cielo ci mandasse qualche segno passiamo ad un'altra isola remota:
Scoperti potenti batteri anti-invecchiamento sulle statue Moai dell’Isola di Pasqua
Sembra che le statue Moai dell’Isola di Pasqua, tengono nascosti i segreti della fontana della giovinezza. Un farmaco chiamato rapamicina batterica è stato trovato a vivere all’ombra delle famose statue Moai. Questo batterio si crede che possa aumentare la durata della vita e migliorare una serie di condizioni relative all’invecchiamento.
Secondo i ricercatori, i nuovi studi forniscono un accenno a risultati ‘davvero emozionanti’ di batteri ANTI-INVECCHIAMENTO trovati nelle ombre delle teste giganti nella zona orientale dell’Isola di Pasqua.
I batterio (Streptomyces hygroscopicus) rinominato “rapamicina”, appunto percheè tratto dal nome Rapa Nui. Oltre 50 anni fa, gli scienziati presso l’Isola di Pasqua si sono imbattuti in un farmaco naturale che è stato nascosto, ma in bella vista, all’interno del suolo dell’Isola di Pasqua. Ora, più di mezzo secolo dopo, gli scienziati considerano questo batterio, la fontana anti-invecchiamento o la fonte della giovinezza.
Curiosamente andando all'articolo fonte dei moai non si parla affatto, e la "rapamicina" è un antibiotico estratto dal batterio e non il batterio stesso.
I ricercatori riferiscono che le proprietà anti-invecchiamento del sottoprodotto batterico, sono state dimostrate in tutta una serie di organismi diversi. I test effettuati su mosche, topi, cani e anche gli esseri umani, hanno mostrato risultati positivi.
Tuttavia, gli scienziati avvertono che c’è un ‘freno’ connesso con l’uso prolungato del farmaco. Tre anni dopo che Georges Nogrady ha individuato il batterio, i ricercatori hanno scoperto l’immunosoppressore potente che si contiene una proteina chiamata mTOR. Questa si crede essere un sistema centrale per la segnalazione di nutrienti e può impedire alle cellule tumorali di moltiplicarsi.
Il significato di questo testo ci risulta oscuro. Kaiser ha l'impressione che si sia fatto un minestrone per tirare in ballo i moai e l'isola di Pasqua.
Il signore che vedete a destra è il celebre (beh, insomma) bob lazar, con quel che segue ha ben poco a che fare tranne per il fatto che si parla dell'Area 51 (Piratina chiede:"perché nessuno parla mai dell'area 50 o dell'area 52?" Ah sapere la risposta...)
Andiamo su universo 7polli che ci presenta un articolo di sabrina pieragostini:
Area 51: Paul Hellyer, una confessione riapre il dibattito su cosa sia celato, realmente
Se ne parla  paul hellyer non può essere che la verità che più vera non si può
Una nuova confessione sul letto di morte riapre il dibattito su cosa sia celato, realmente negli hangar e nelle strutture sotterranee della famigerata AREA 51
A riportare, pubblicamente, le parole di una “gola profonda” è stato Paul Hellyer, ormai 92 enne ex Ministro della Difesa del Canada e vice premier negli anni ’60 del secolo scorso. Era ospite del meeting ufologico “Hearing on ET Disclosure”, in Ontario, incentrato sulla questione extraterrestre, alla presenza di esperti e appassionati, quando ha raccontato la clamorosa confidenza di cui è stato depositario.
In sostanza, Hellyer avrebbe saputo da un funzionario del governo canadese gravemente malato che effettivamente nell’Area 51 era custodita un’astronave aliena: non solo il testimone la avrebbe vista con i propri occhi, ma avrebbe anche avuto l’autorizzazione a salire a bordo per ispezionarla con la massima cura.
Continua col funzionario che aveva visto ma ha potuto parlare solo in punto di morte, un classico. Vediamo la conclusione
Paul Hellyer non è nuovo a rivelazioni del genere. Ormai da oltre 10 anni è diventato un assiduo frequentatore di convegni ufologici e trasmissioni tv sul tema, dove porta la sua esperienza di ex politico di primo piano di una delle Nazioni più vaste e ricche del mondo: da ministro della Difesa del Canada aveva accesso a documenti riservati e partecipava a riunioni di massimo livello– ad esempio, della NATO e del NORAD, il Comando di Difesa Aerospaziale del Nord America.
Eppure, le sue affermazioni lasciano di stucco, quando sostiene che il nostro pianeta da secoli è meta di civiltà extraterrestri o quando afferma che esistono decine di diverse specie aliene attualmente in contatto con i principali leader mondiali. Scenari da fantascienza per i quali non ha mai prodotto prove: si tratterebbe di confidenze ottenute da amici ben informati la cui identità va tutelata. Proprio come in questo ultimo caso: un anonimo funzionario che avrebbe visto cose dell’altro mondo in quella base del Nevada. Ma è andata davvero così? Abbiamo solo la parola di Paul Hellyer.
Ecco perché gli scettici hanno avuto- e hanno anche stavolta- gioco facile, nel ritenere le teorie dell’anziano ministro canadese come prive di fondamento, voci riferite senza sostanza o veri e propri abbagli. Di recente, per esempio, ha dichiarato che alcune razze ET vivono sul satellite di Saturno Andromedia: peccato che nessuna delle lune del “Signore degli Anelli” abbia questo nome. Un errore che dimostrerebbe quanto siano inaffidabili le rivelazioni di Hellyer.
Proprio vero, pensate che ci sono degli scetticacci che non gli credono.
Nel caso improbabile che il mondo non finisca ci rivediamo domani, ora sotto con la parata finale.
La sagace eugenia analizza la situazione del mondo e conclude che la legalizzazione della marijuana serve per ridurre le nascite...
Invece qui abbiamo un profondo analista storico-politico. Perché l'ISIS se la prende con Francia e America? Ma perché sono massoni e illuminati, invece quelli dell'ISIS sono i templari (sti templari saltano fuori da ogni parte...)
Mario 4x10 ci spiega la sua visione dei complotti, osservare l'intelligenza delle risposte....
 I pokemon sono il demonio!!!! lo dice anche la voce di maria!!!!
Il famoso "esperimento" di masaru emoto, metete del riso in diversi vasi, ad uno parlate con amore, ad un altro con odio alla fine...il riso marcirà nello stesso modo.
Il dramma della nuova medicina teutonica: una volta individuato il conflitto alla base della malattia cosa fare? Andare all'altro mondo....
Infine il nostro torturato con la telepatia artificiale che scopre che il complotto ai suoi danni è più esteso di quanto pensasse, è coinvolta anche la Russia, ora proverà ad andare a Pechino, chissà che da quelle parti....